Generic selectors
Solo corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine

Comunicati Stampa

L’approccio “una soluzione per tutti i problemi” applicato alle ecig è fallimentare

L’approccio “una soluzione per tutti i problemi” applicato alle ecig è fallimentare

Nuovo report del CoEHAR (Centro di Ricerca per la Riduzione del danno da Fumo dell’Università di Catania) che affronta il problema del fumo e diabete a tutto tondo e pone le basi per delineare nuove e innovative soluzioni per la valutazione dell’impatto della sigaretta elettronica nel paziente diabetico fumatore. Il report “Smoking and Diabetes: Dangerous Liaisons and Confusing Relationships” è stato pubblicato in questi giorni sulla prestigiosa rivista scientifica Diabetology & Metabolic Syndrome.

Il fumo aggrava il diabete. Il CoEHAR vaglia nuove soluzioni per smettere

Il fumo aggrava il diabete. Il CoEHAR vaglia nuove soluzioni per smettere

Nuovo report del CoEHAR (Centro di Ricerca per la Riduzione del danno da Fumo dell’Università di Catania) che affronta il problema del fumo e diabete a tutto tondo e pone le basi per delineare nuove e innovative soluzioni per la valutazione dell’impatto della sigaretta elettronica nel paziente diabetico fumatore. Il report “Smoking and Diabetes: Dangerous Liaisons and Confusing Relationships” è stato pubblicato in questi giorni sulla prestigiosa rivista scientifica Diabetology & Metabolic Syndrome.

EU-PATH
Il progetto EU-PATH è uno studio longitudinale multinazionale condotto per mezzo di un’indagine epidemiologica ripetuta e rappresentativa della popolazione per una durata di 5 anni. Guidato dalla project leader Venera Tomaselli, lo studio valuterà gli effetti del rapporto tabacco/nicotina sulla popolazione e i cambiamenti nel rapporto nati con la comparsa di prodotti a rischio ridotto.
Diasmoke 2.0
Nelle persone affette da diabete, il fumo quasi raddoppia il rischio di mortalità, aumentando le probabilità di incorrere in patologie cardiovascolari e respiratorie. Il progetto parte dall’ipotesi che un programma integrato di smoking cessation nei fumatori diabetici possa avere tassi di cessazione del fumo simili a quelli ottenuti usando approcci standard. 900 fumatori diabetici verranno divisi in due differenti programmi per smettere di fumare e per valutare gli eventuali effetti in termini di salute.
In Silico Science
La project leader Renee o’Leary formerà 4 giovani professionisti che hanno risposto ad una call aperta ad esperti di tutto il mondo sui criteri valutativi da seguire relativamente alle systematic review. Si tratta di raccolte di studi che molto spesso non seguono criteri specifici e raramente vengono aggiornate con frequenza. Gli studi scelti verranno valutati, selezionati e discussi e verranno aggiornati con cadenza semestrale.
ISPM
La scuola per project manager ha come obiettivo quello di formare e creare un network di giovani project manager internazionali sulla progettazione specifica in ambito scientifico. Una settimana di lezioni con speaker di rilievo internazionale e prove pratiche permettono agli studenti non solo di approfondire gli aspetti legati al project management, che rappresenta una prospettiva lavorativa interessante, ma di condividere la loro esperienza con realtà diverse e di entrare a far parte di una community internazionale.
Smile study
Il fumo altera la risposta dei soggetti alla placca, aumentando il rischio di paradontiti. Lo studio si occuperà di valutare la risposta di tre gruppi per di pazienti per tre anni. Migliorare sia la salute che l’aspetto del cavo orale può incentivare i fumatori a intraprendere percorsi di smoking cessation.
Food recognition tech
Il prof Sebastiano Battiato dirige un progetto di ricerca volto a stabilire eventuali connessioni tra il cibo che ingeriamo ed eventuali percorsi di smoking cessation. Il software sviluppato acquisisce periodicamente immagini del cibo che i soggetti dello studio mangiano, analizzandole grazie a un algoritmo specifico. I dati raccolti formeranno un campionario di informazioni sulle abitudini legate al cibo ed al tabagismo.
Veritas Cohort
E’ il progetto cardine del CoEHAR. Lo studio analizza lo stato di salute nel tempo di centinaia di svapatori che non hanno quasi mai fumato. Decine di Ambassador selezionati nel mondo guideranno i soggetti coinvolti in un percorso di valutazione per un lungo periodo. L’obiettivo del progetto è rispondere alla domanda più importante nell’ambito della Tobacco Harm Reduction: quali sono gli effetti dello svapo nel lungo periodo?
Replica
Il progetto di ricerca “in Vitro Replication Studies” prevede la collaborazione del Coehar con cinque laboratori accademici in Indonesia, Oman, Russia, Serbia e USA e un laboratorio affiliato in Grecia. Lo scopo dello studio che avrà durata di quattro anni è quello di replicare e validare i risultati dei più importanti progetti di ricerca nel campo della tobacco harm reduction
Smoke Free Sicily
Il progetto vuole ridurre il numero di fumatori integrando politiche di controllo del tabacco standard con approcci innovativi che incoraggiano la riduzione del danno da fumo, attraverso un sistema di consulenza e assistenza antifumo negli ospedali siciliani.