La scorsa settimana, su invito del Prof. Riccardo Polosa – direttore del CoEHAR – si sono riuniti a Catania gli esponenti delle più importanti aziende europee di Research Marketing per discutere di una nuova indagine conoscitiva sulle abitudini tabagiche e sull’uso di prodotti alternativi contenenti nicotina in Europa. L’indagine non si limiterà a valutare le modifiche del mercato di consumo dei prodotti contenenti nicotina, ma valuterà anche l’impatto dell’utilizzo di questi diversi prodotti sulla salute.
L’incontro ha consentito di mettere in chiaro alcuni aspetti rilevanti del progetto, tra i quali: il design e la metodologia della ricerca, il criterio di scelta dei paesi sulla base della penetrazione dei prodotti di nuova generazione, il numero di sondaggi da distribuire nei 5 anni della ricerca, la dimensione del campione oggetto di studio, le strategie di incentivazione per massimizzare il grado di aderenza per tutto il tempo dello studio e le metodologie innovative da mettere in campo (es. app dedicata, gamification, etc) per far si che questa raccolta dati diventi un vero punto di riferimento per i ricercatori di tutto il mondo.
Questo progetto rientra nell’ambito delle attività ad elevata priorità che il CoEHAR sta portando avanti con l’aiuto dei ricercatori dell’Università degli Studi di Catania al fine di migliorare la comprensione dell’impatto della riduzione del rischio sulla salute umana.

Gli obiettivi dello studio longitudinale e multinazionale sono stati presentati dalla prof.ssa Venera Tomaselli, docente di Statistica presso il Dipartimento di Scienze Politiche.

Il CoEHAR valuterà l’aderenza a lungo termine e l’efficacia di prodotti alternativi al fumo di sigaretta convenzionale nel ridurre o far smettere di fumare. Come obiettivo secondario, gli effetti a lungo termine sulla salute umana saranno confrontati con gli effetti del fumo di sigaretta convenzionale soprattutto in soggetti affetti da gravi malattie fumo-correlate.

Nei prossimi giorni, sarà lanciata una RFP (Requests for proposal) ovvero un offerta di richiesta pubblica aperta a tutte le aziende di Research Marketing con la richiesta di presentare una proposta progettuale che possa supportare i ricercatori catanesi in questo studio studio di monitoraggio e valutazione.

“Ambizioso e rivoluzionario” – così i partecipanti all’incontro hanno definito il progetto di ricerca che per la prima volta in Europa fornirà definitivamente i dati sulla diffusione dei prodotti a rischio ridotto e consentirà agli esperti di tutto il mondo di stabilire l’impatto del loro utilizzo sulla salute pubblica europea.

***********

In the past few days, a meeting with the exponents of the most important European Research Marketing companies has been held in Catania, upon the invitation of prof. Riccardo Polosa (director of the CoEHAR – the Italian Center of Excellence for the acceleration of Harm Reduction).

This survey will not just evaluate the changes in the market of nicotine products but will also assess the impact of the use of low-risk products on human health.