Generic selectors
Solo corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine

CoEHAR: 9 PROGETTI DI RICERCA (GUARDA I VIDEO)

Giu 21, 2019

SMILE STUDY

Il primo studio sugli effetti dei prodotti a rischio ridotto su denti e cavo orale.

Il fumo di tabacco è uno dei più importanti fattori di rischio per la parodontite in quanto altera la risposta dell’ospite alla placca. Studi clinici hanno dimostrato che i fumatori regolari mostrano un numero maggiore di rischi rispetto ai non fumatori. E’ previsto uno studio clinico multicentrico con durata di 3 anni. I soggetti che parteciperanno allo studio saranno suddivisi in tre gruppi: 1) fumatori di tabacco, 2) fumatori che sostituiscono il tabacco con la sigaretta senza combustione, 3) mai stati fumatori. I principali obiettivi dello studio sono: confrontare l’impatto a breve e a lungo termine sulla salute denta-le tra i fumatori che passano a sistemi di erogazione di nicotina senza combustione e quelli che continuano con il fumo di sigaretta. Migliorare la salute e l’aspetto dentale può fornire la motivazione per smettere di fumare per quei fumatori che sono preoccupati per la loro salute orale e aspetto dentale (cioè il sorriso).

L’analisi dell’immagine del tartaro sopragengivale dei “social six” e la quantificazione della salute delle ossa alveolari attraverso il cono-raggio e l’analisi delle immagini rappresentano approcci innovativi per la valutazione della salute parodontale e dell’aspetto.

Tobacco smoke is one of the most important risk factors for periodontitis as it alters the host’s responSe to plaque. Clinical studies have shown that regular smokers show a greater number of risks than non-smokers. A 3-year multi-center clinical trial is planned. The subjects who will participate in the study will be divided into three groups: 1) tobacco smokers, 2) smokers who replace tobacco with the cigarette without combustion, 3) never been smokers. The main objectives of the study are: to compa-re the short-term and long-term impact on dental health among smokers who switch to non-burning nicotine delivery systems and those that continue with cigarette smoking. Improving health and dental appearance can provide the motivation to quit smoking for those smokers who are worried about their oral health and their dental appearance (ie smile).

The analysis of the image of the supragingival tartar of the “social six” and the quantification of the health of the alveolar bones through cone-radius and image analysis represent innovative approaches for the evaluation of periodontal health and appearance.

DIASMOKE 2.0

Il progetto che aiuta i fumatori diabetici a smettere di fumare

Il fumo di sigaretta contribuisce in modo sostanziale alle malattie cardiovascolari e alle complicanze reSpiratorie nelle persone affette da diabete e quasi raddoppia il rischio di mortalità. Nonostante questi rischi, il fumo rimane prevalente negli individui con diabete.

L’entrata in commercio della sigaretta elettronica (EC) e la sua diffusione mondiale come concorrente delle terapie esistenti ha presentato nuove opportunità per il controllo e la prevenzione del tabacco. Si ipotizza, dunque, che un programma integrato di smoking cessation (counselling breve + EC con nicotina) nei fumatori diabetici possa avere tassi di cessazione del fumo simili a quelli ottenuti usando approcci standard. E’ previsto uno studio clinico controllato randomizzato di 12 settimane e un follow-up di 24 mesi per monitorare nel breve e lungo termine i cambiamenti dei parametri clinici e strumenta-li, in una popolazione target di 900 fumatori diabetici (300 per ogni centro) suddivisi in due differenti programmi per smettere di fumare: gruppo A (nuovo approccio) breve consulenza + EC con nicotina; gruppo B (approccio standarD approvato) breve consulenza. I principali obiettivi sono: valutare l’efficacia del nuovo trattamento per smettere di fumare; valutare la sicurezza del nuovo trattamento nei fumatori diabetici; valutare nel breve e lungo termine gli effetti sulla salute.

Cigarette smoking contributes substantially to cardiovascular diseases and respiratory complications in people with diabetes and almost doubles the risk of mortality. Despite these risks, smoking remains prevalent in individuals with diabetes.

The marketing of the electronic cigarette (EC) and its worldwide spread as a competitor of existing therapies has presented new opportunities for the control and prevention of tobacco. Therefore, it is hypothesized that an integrated smoking cessation program (brief counseling + EC with nicotine) in diabetic smokers may have similar smoking cessation rates to those obtained using standard approaches. A 12-week randomized controlled clinical trial and a 24-month follow-up to monitor changes in clinical and instrumental parameters in a target population of 900 diabetic smokers (300 for each center) divided into two different smoking cessation programs: group A (new approach) short term + EC with nicotine; group B (approved standard approach) short consultancy. The main objectives are: to evaluate the effectiveness of the new smoking cessation treatment; evaluating the safety of the new treatment in diabetic smokers; assess health effects in the short and long term.

INTERNATIONAL SUMMER SCHOOL

La prima summer school internazionale del CoEHAR

In un mondo che cambia, la competitività può essere misurata sulla capacità di gestire i progetti al fine di ottenere i risultati attesi. Tutte le sfide che un project manager deve affrontare per raggiungere gli obiettivi sono: pianificazione del lavoro, processo di budgeting, gestione delle scadenze, collaborazione con team multidisciplinari, consapevolezza dei punti di forza e di debolezza del personale.

Per soddisfare tutte queste esigenze, il CoEHAR organizza la prima scuola estiva internazionale sulla gestione dei progetti applicata alla scienza THR, per formare professionisti in merito alla gestione di progetti di ricerca, con un focus specifico che riguarda il concetto di riduzione del danno del tabacco.

La Scuola prevede un totale di 30 ore: 20 ore di lezioni frontali con l’obiettivo di far conoscere le fasi del ciclo di vita di un progetto, le pratiche di gestione del progetto e le dinamiche del coordinamento di un gruppo di lavoro; 10 ore saranno, invece, dedicate all’analisi di casi studio e attività pratiche finalizzate alla preparazione di una presentazione finale da parte degli studenti, che sarà oggetto di valutazione da parte di una commissione.

In a changing world, competitiveness can be measured on the ability to manage projects in order to achieve the expected results. All the challenges that a project manager must face to achieve the objectives are: work planning, budgeting process, deadline management, collaboration with multidisciplinary teams, awareness of the strengths and weaknesses of the staff.

To meet all these needs, the CoEHAR organizes the first international summer school on the projects management applied to THR science, to train professionals on the management of research projects, with a specific focus on the concept of damage reduction of tobacco.

The School provides a total of 30 hours: 20 hours of lectures with the aim of making known the phases of the life cycle of a project, the project management practices and the dynamics of the coordination of a work group; 10 hours will instead be devoted to the analysis of case studies and practical activities aimed at preparing a final presentation by the students, which will be evaluated by a commission.

EU-PATH

Il primo monitoraggio europeo dell’abitudine tabagica

Il fumo di tabacco rimane la principale causa prevenibile di malattia e morte prematura nel mondo. Sebbene il consumo di sigarette continui a dominare il mercato del tabacco, negli ultimi anni si è verificata una rapida diversificazione. Gli attuali modelli di consumo tabacco/nicotina riflettono questo cambiamento e sono il risultato della disparata attuazione delle politiche di controllo del tabacco. La crescente popolarità di prodotti molto meno nocivi e quindi la loro sostituzione progressiva alle sigarette convenzionali, può avere un impatto benefico sulla salute pubblica.

A tal proposito il progetto EU-PATH prevede uno studio longitudinale multinazionale condotto per mezzo di un’indagine epidemiologica ripetuta e rappresentativa della popolazione, della durata di 5 anni. Il fine è quello di valutare le dinamiche in evoluzione nel modello di consumo di tabacco/nicotina tra la popolazione europea, concentrando l’attenzione sia sull’impatto che questi prodotti hanno sulla prevalenza del fumo che sui loro effetti sulla salute. Il sondaggio proposto si basa sul metodo concettuale di Host, Agente, Vettore, Ambiente (HAVE) già convalidato per la valutazione dell’impatto di numerosi interventi sulle politiche di controllo del tabacco.

Tobacco smoking remains the leading preventable cause of disease and premature death in the world. Although cigarette consumption continues to dominate the tobacco market, there has been rapid diversification in recent years. Current tobacco/nicotine consumption patterns reflect this change and are the result of the disparate implementation of tobacco control policies. The growing popularity of much less harmful products and therefore their progressive replacement to conventional cigarettes can have a beneficial impact on public health.

To this end, the EU-PATH project envisages a longitudinal multi-national study conducted by means of a repeated and representative epidemiological survey of the population, lasting 5 years. The aim is to evaluate the evolving dynamics in the tobacco/nicotine consumption model among the European population, focusing both on the impact that these products have on the prevalence of smoking and on their effects on health. The proposed survey is based on the conceptual method of Host, Agent, Vector, Environment (HAVE) already validated for the evaluation of the impact of numerous interventions on tobacco control policies.

FOOD RECOGNITION TECH

Il primo sistema di monitoraggio dell’abitudine alimentare e tabagica

Lo scopo di questo progetto è lo studio, lo sviluppo e la valutazione di un sistema digitale in grado di tracciare le abitudini alimentari di un soggetto e di comprendere le eventuali correlazioni con il processo di “smettere di fumare”, che lo stesso sta eseguendo. Il sistema, una volta rilasciato, acquisirà periodicamente immagini del cibo consumato dal soggetto nel tempo, che sarà poi elaborato da algoritmi di riconoscimento alimentare in grado di rilevare ed estrarre informazioni semantiche dalle immagini contenenti cibo.

Negli ultimi anni, molti lavori di ricerca hanno dimostrato che le tecniche di computer vision rappresentano un valido supporto nel riconoscimento automatico dei diversi alimenti e nella stima delle quantità di cibo. Le informazioni estratte, nell’ambito del progetto, verranno sfruttate per dedurre le abitudini alimentari dell’utente, il tipo e la quantità di cibo assunto, la quantità di tempo che trascorre a mangiare durante il giorno, il numero e l’ora dei pasti, ecc.

Lo sviluppo di questo sistema di riconoscimento alimentare, basato sul riconoscimento visivo, quindi, consentirà di individuare le correlazioni tra abitudini alimentari e smettere di fumare e permetterà di fornire ai medici informazioni analitiche sulle abitudini alimentari e sui cambiamenti specifici che possono aiutare i percorsi di uscita dal tabagismo.

The purpose of this project is the study, development and evaluation of a digital system able to trace the eating habits of a subject and to understand the possible correlations with the “stop smoking” pro-cess, which he is performing.

The system, once released, will periodically acquire images of the food consumed by the subject over time, which will then be processed by food recognition algorithms capable of detecting and extracting semantic information from images containing food. In recent years, many research works have shown that computer vision techniques are a valid support in the automatic recognition of different foods and in the estimation of food quantities. The information extracted, as part of the project, will be used to deduce the user’s eating habits, the type and quantity of food consumed, the amount of time they spend eating during the day, the number and time of meals, etc.

The development of this food recognition system, based on visual recognition, therefore, will allow the identification of correlations between eating habits and smoking cessation and will allow doctors to provide analytical information on dietary habits and specific changes that can help paths exit from smoking.

REPLICATION STUDIES

La valutazione con metodi standard dei principali studi scientifici sulla riduzione del danno

Il fumo di sigaretta è un importante fattore di rischio per diversi aspetti della salute, legati a patologie cardiovascolari, respiratorie e cancro ai polmoni. Recentemente, l’uso di prodotti senza fumo di nuova generazione (NGP), sembra aver ridotto significativamente i rischi per i fumatori rispetto al fumo di sigarette tradizionali. Test biologici preclinici in vitro sono in grado di generare dati per la valutazione del potenziale di riduzione del rischio degli NGP, senza ricorrere a indagini e test sugli animali, utilizzando invece tecnologie di screening cellulari in vitro a medio e alto rendimento, basati sull’esposizione di colture cellulari ad aerosol/fumo tramite l’uso di piattaforme automatizzate per lo screening multi parametrico, per monitorare i cambiamenti in biomarcatori o proteine associati all’attività biologica che potrebbero indicare potenziali effetti tossici.

Tramite la conduzione dei “Replication studies” nei laboratori di Catania e dei partner internazionali, il CoEHAR mira a replicare e confermare le più rilevanti ricerche pubblicate riguardanti studi in vitro sulla citotossicità, lo stress ossidativo, genotossicità e mutagenicità, e l’infiammazione indotta dall’esposizione di cellule umane all’aerosol di sigarette elettroniche e di aerosol THP, rispetto agli effetti del fumo di sigarette tradizionali, al fine di dare una convalida indipendente dei risultati ottenuti dalle società di tabacco circa i potenziali effetti sulla salute dell’esposizione dell’uomo all’uso di sigarette elettroniche e THP.

Cigarette smoking is an important risk factor for various aspects of health, related to cardiovascular, respiratory and lung cancer pathologies. Recently, the use of new generation smokeless products (NGP) appears to have significantly reduced the risks for smokers compared to smoking traditional cigarettes. In vitro preclinical biological tests are able to generate data for the evaluation of the risk reduction potential of NGPs, without resorting to investigations and tests on animals, using medium and high yield in vitro cellular screening technologies, based on exposure of cell cultures to aerosols/smoke through the use of automated platforms for multi-parametric screening, to monitor changes in biomarkers or proteins associated with biological activity that could indicate potential toxic effects.

Through the conduct of the “Replication studies” in the laboratories of Catania and the international partners, the CoEHAR aims to replicate and confirm the most relevant published research regarding in vitro studies on cytotoxicity, oxidative stress, genotoxicity and mutagenicity, and inflammation induced by the exposure of human cells to the aerosol of electronic cigarettes and THP aerosol, with re-spect to the effects of the smoke of traditional cigarettes, in order to give an independent validation of the results obtained by the tobacco companies about the potential health effects of human exposure to the use of electronic cigarettes and THP.